Apr
11

Premio Sfreddo, il primo trofeo per allievi cuochi a Trieste

 

Quando: 16 aprile
A che ora: a partire dalle 9

Dove: nella sala didattica di Eataly,

Per chi: gli allievi degli istituti alberghieri del Friuli Venezia Giulia
Cosa: si cimenteranno in una gara di cucina “mystery box”, come nei programmi TV più amati.
Chi organizza: l’Associazione Cuochi Trieste e Sfreddo, con la partecipazione di Eataly.

Premio Sfreddo, il primo trofeo culinario dell’azienda di salumi triestini. Un progetto nato dall'entusiasmo del presidente dell'Associazione Cuochi Trieste, Luca Gioiello, e dall’intraprendenza di Andrea e Luca Schiavon, i nostri giovani amministratori, che festeggiano il 50simo anniversario dell’azienda.

Come si svolge il premio Sfreddo?

Useremo le “mystery box”: ogni ragazzo avrà una scatola che contiene un prodotto Sfreddo e quattro ingredienti segretissimi.
I ragazzi avranno a disposizione una dispensa con altri 50 ingredienti di base, e dovranno dare via libera alla creatività per arrivare a inventare una gustosa ricetta, sul momento, nelle cucine a loro disposizione.
45 minuti di tempo: 5 per decidere la ricetta, 35 per realizzarla, altri 5 minuti per riordinare la postazione, come in una gara da veri master chef.
I piatti saranno sottoposti a una giuria composta dagli chef dell’Associazione Cuochi Trieste e il vincitore che decreteranno avrà in premio la coppa Sfreddo.

Perchè il Premio Sfreddo

“Dopo la prima esperienza  con le mystery box in ambito istituzionale durante i Campionati italiani di Cucina della FIC a Rimini di febbraio. - diceLuca Gioiello, Presidente dell’Associazione Cuochi Trieste - ci siamo appassionati a questa modalità di coinvolgere i ragazzi, di cui vogliamo sostenere la formazione a 360 gradi, anche con prove come questa”

Andrea e Luca Schiavon  di Sfreddo, la nostra terza generazione, festeggiano nel 2018 i 50 anni dell’azienda. Andrea e Luca si sono subito appassionati all’idea: “Il Premio Sfreddo nasce da una bella sinergia con Luca Gioiello e l’Associazione, dimostrando che le sinergie sono vincenti, specie quelle che condividono la voglia di fare cose nuove e innovative, con un di più: coinvolgere i giovani, valorizzandone le passioni attraverso le professioni, è davvero stimolante. Puntiamo da sempre alla qualità dei prodotti, ma anche alla relazione con i nostri partner. Quello che creeremo con il Premio Sfreddo e l’Associazione Cuochi Trieste ne è l’esempio.”

Cucina e solidarietà con Anvolt

Il Premio Sfreddo è occasione di incontro ma anche di solidarietà: presente anche una delegazione dell’Anvolt, l'Associazione nazionale Volontari Lotta contro i tumori, a cui sarà possibile fare donazioni in forma diretta.

Cucina, gusto, creatività, giovani e solidarietà. Dalle 9, per chi vuole, una bella occasione di passare presso Eataly, fermarsi a curiosare nelle cucine a vista e imparare un nuovo modo di valorizzare i prodotti del nostro territorio e le eccellenze di uno storico salumificio italiano.